Le interviste espressioniste/ Parla il Tram di Palermo: “Fate acchianare tutti a gratis e futtitivinni ri ‘i picciuli!”

Le interviste espressioniste/ Parla il Tram di Palermo: “Fate acchianare tutti a gratis e futtitivinni ri ‘i picciuli!”
19 febbraio 2019

In via del tutto eccezionale il Tram di Palermo ci ha concesso un’intervista. E lancia una proposta che piacerà molto ai cittadini palermitani: Tram gratis per tutti. Altro che controllori e vigilantes! E sul Tram in via Libertà si dice tranquillo: “Ma quale ricorso al TAR! Per il Tram di Palermo vale la legge del Marchese del Grillo…”

di Ammione Marcellone

Buon giorno signor Tram di Palermo.

“Buon giorno”.

Che sta succedendo?

“Che sta succedendo?”.

Insomma, che sta succedendo al Tram, cioè a lei?

“A me? Niente ci fu!”.

Come niente ci fu? E le aggressioni ai controllori? 

“Cose spiacevoli, quelle. Ma sa…”

Ma sa che?

“Insomma, il fatto è che a Palermo, da quello che ho capito – sa, io sono francese – non c’è l’abitudine di pagare i biglietti. La gente, spesso, come dite voi in Sicilia, acchiana e scinni a gratis”.

Questo non si fa.

“Senta, qui a Palermo c’è chi la vuole cotta e chi la vuole cruda. Prima ci accusano di girare a vuoto perché la gente non acchiana. Poi la gente acchiana e gli vogliono fare pagare il biglietto. Sempre come dicono in Sicilia, vat’a mettiri r’accordu …”.

Scusi, ma lei vorrebbe il Tram gratis?

“Certo! Mi sentirei realizzato. Io ormai ho imparato a conoscere Palermo, a quanto pare meglio di lei. Qui se tolgono il biglietto e mettono il Tram a gratis faccio il pieno di persone ogni giorno fino a notte fonda. Appena sentono che è a gratis acchianano tutti!“.

Ma lei lo capisce o no che gratis non si può fare?

“E perché? Ma secondo lei quanto incassa l’AMAT con i biglietti del Tram?”.

Non lo sappiamo.

“Ve lo dico io: sì e no 500 mila euro all’anno. E per 500 mila euro all’anno si fa tutto ‘sto casino? Biglietti di qua, controllori di là e adesso pure i vigilentes. Ma pi favuri! Ogni anno il Comune di Palermo spende oltre 30 milioni per i debiti fuori bilancio e poi si confunnino per 500 mila euro! Ma lei lo sa quanto costo io, Tram di Palermo, ogni anno?”.

Questo lo sappiamo: da 10 a 11 milioni di euro.

“Ha visto che lo sa? E secondo lei non è più logico non fare pagare il biglietto?”.

Quasi quasi ci sta convincendo. Lo sa quanto costeranno i vigilantes?

“La consigliera comunale Sabrina Fuguccia ha detto che ‘sti vigilantes costeranno 160 mila euro all’anno più IVA. Invece di non fare pagare più il biglietto ai cittadini, l’AMAT spende un’altra barca di soldi per controllare se la gente acquista il biglietto. Sa cosa penso, da Tram? Che hanno trovato il modo per farmi girare vuoto: da Corso dei Mille alla Stazione, alla Circonvallazione a Borgo Nuovo, fino a via Nortarbartolo girerò povero e pazzo”.

Vabbé non esageri. Piuttosto, ci spiega perché costa così tanto: 10-11 milioni di euro all’anno. Ma a che servono tutti ‘sti soldi, ogni anno?

“A farmi bello. E a fare stare bene chi mi gestisce”.

La seconda parte della sua risposta l’avevamo intuito, sa?

“E vabbé, amu a campari tutti. I picciuli servono”.

Non lo mettiamo in dubbio. A proposito di picciuli, lo sa che andrà pure in via Libertà?

“E vuole che non lo sappia? C’è un accordo da anni: o via Libertà o morte”.

Ma lo sa che al Tram di via Libertà mancano la Valutazione di Impatto Ambientale e la Valutazione Ambientale Strategica?

“Ma lei ancora a ‘ste minch.. te va dietro? Il Tram di Palermo ha l’antimafia in poppa. VIA, VAS: ‘sti cosi vannu pi ‘i puvireddri. Io sono il Tram: chi minni futti a mia di ‘sti controlli ambientali. Come disse il Marchese del Grillo, io sono io e voi non siete un…”.

Ma lo sa o no che c’è un ricorso al TAR Sicilia? 

“Ma quale TAR e TAR Sicilia! Dicevano pure così per la ZTL: c’è il ricorso al TAR di qua, c’è il ricorso al TAR di là. E la ZTL è là, e non la tocca nessuno. Dicevano pure che violava una legge regionale, che ci voleva non ricordo più quale Piano. Chiacchiere e cucchiteddri ‘i lignu. Ma lo volete capire o no che, a Palermo, Tram e ZTL seguono la legge del Marchese del Grillo?”.

Foto tratta da palermotoday 

 

 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti