Allagamenti a Partanna-Mondello: un corteo di protesta ed un esposto in Procura

Allagamenti a Partanna-Mondello: un corteo di protesta ed un esposto in Procura
2 ottobre 2018

L’appuntamento è per sabato, 6 ottobre, alle 10 e 30 in  viale Galatea “per dire basta all’indifferenza dell’amministrazione comunale a guida Orlando e della Regione Siciliana.  Siamo stanchi di vivere con l’angoscia e la preoccupazione ogni volta che piove”

Ve ne abbiamo parlato tante volte. Non a caso, sotto in allegato, trovate più di un articolo in cui affrontiamo il caso. L’argomento non è nuovo, ma come spesso accade a Palermo, le denunce servono a poco. E’ come se un muro di gomma circondasse l’amministrazione comunale che non è mai chiamata a rispondere delle proprie responsabilità.

Sia quel che sia, gli abitanti di Partanna-Mondello sono esasperati. Ad ogni segnale di pioggia, il loro quartiere diventa un pantano. E a chiedere conto e ragione, ci provano. Questa volta hanno organizzato un corteo di protesta che andrà in scena il prossimo sabato , 6 Ottobre. Ma non solo. C’è un esposto pronto da presentare in Procura. Con una nota gli organizzatori spiegano le loro ragioni ed invitano la cittadinanza ad un unirsi al corteo. Eccola:

“L’associazione Aiace insieme al comitato emergenza allagamenti VII circoscrizione e comitati civici Palermo hanno organizzato un corteo di protesta per  il prossimo  6 ottobre. L’appuntamento è alle 10 e 30 in  viale Galatea, a  Partanna Mondello

“Un corteo di protesta per dire basta! Basta all’indifferenza dell’amministrazione comunale a guida Orlando e della Regione Siciliana.  Siamo stanchi di vivere con l’angoscia e la preoccupazione ogni volta che piove. Vogliamo risposte con i fatti, siamo stanchi delle parole.- dice  Giusi Badalamenti dell’associazione Aiace –  Partanna Mondello, così come tutta la VII Circoscrizione, ha necessità immediata dell’apertura del ferro di cavallo per risolvere buona parte del problema allagamenti”.

“Ciò significa- prosegue la nota-  che deve ripartire la bonifica. Abbiamo presentato, supportati dall’avvocato, Anna Cucina, una denuncia in Procura verso ignoti ed abbiamo chiesto audizione in Commissione Ambiente e Territorio dell’Ars con tutti gli attori regionali e comunali per avere risposte soprattutto sulla somma inserita nel patto per il Sud per il ferro di cavallo.  Invito il sindaco ‘che lo sa fare’ a non pensare a progetti futuri, ma ad adoperarsi nell’immediato. Gli abitanti di Partanna Mondello non possono più attendere Invito la cittadinanza ad unirsi per il corteo”.

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti