Palermo, grillini all’attacco: “Che fine ha fatto il PRG? L’assessore Arcuri si dimetta”

Palermo, grillini all’attacco: “Che fine ha fatto il PRG? L’assessore Arcuri si dimetta”
27 luglio 2018

E’ scontro sul nuovo Piano Regolatore Generale della città. Con l’Amministrazione che snobba il Consiglio comunale. I consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle tornano a chiedere le dimissioni dell’assessore Emilio Arcuri. “Il sindaco Leoluca Orlando venga in Aula a dire come stanno le cose”  

“L’assenza in Aula dell’assessore Arcuri durante la discussione in Consiglio del Piano Regolatore Generale (PRG) della città è un fatto di gravità estrema”.

Lo hanno affermato i consiglieri comunali del MoVimento 5 Stelle di Palermo, Giulia Argiroffi, Ugo Forello, Concetta Amella, Rosalia Lo Monaco e Antonio Randazzo a proposito del nuovo PRG di Palermo.

“Riteniamo il PRG uno degli argomenti più importanti che questo Consiglio deve affrontare, più volte rimandato e praticamente boicottato da mesi dall’Amministrazione. L’assessore era stato in aula a inizio mese, portando avanti una strategia di negazione dei problemi e di chiacchiere autoreferenziale, obsoleta quanto irritante perché profondamente irrispettosa dell’Aula e della città tutta, parlando per mezz’ora senza fornire alcuna informazione, senza rispondere sostanzialmente ad alcun quesito, senza regalare alcuno spiraglio di trasparenza all’iter di questo atto ‘oscuro’ e al Piano stesso della nostra città”.

“Allora il contraddittorio venne negato (per una precisa strategia?) – prosegue il comunicato dei grillini – dal numero esiguo ed offensivo di rappresentanti della maggioranza in aula: ovvero appena quattro. Numero minimo, imbarazzante, ma evidentemente utile all’assessore a evitare di affrontare la questione, che a questo punto ci spinge a pensare che l’assessore non voglia affrontare. A questo si aggiunge il tentativo di censura ai danni del gruppo consiliare del MoVimento 5 Stelle, unico ad oggi ad avere avuto negata la possibilità di porre in aula e rendere pubbliche le domande che vengono gridate, nel silenzio degli uffici da mesi”.

“Ci chiediamo dove sia il PRG – dicono i consiglieri comunali grillini -: l’assenza dell’assessore in aula è fatto politico grave. Se i ritardi fossero di natura tecnica, le spiegazioni mancate, le informazioni negate, la trasparenza offesa, l’amministrazione saggia avrebbe sollevato i tecnici dall’incarico: così non è stato perché non è tecnica la natura dei problemi in gioco, ma strettamente politica. Le tavole del PRG sono state consegnate a marzo dall’Ufficio Piano all’assessore Arcuri, come da lui richiesto. L’assessore Arcuri ha le tavole e ha la responsabilità delle risposte negate, dei ritardi, delle richieste di spiegazione ignorate. L’Amministrazione comunale con il proprio comportamento ha offeso il Consiglio comunale e l’intera città. Pertanto il MoVimento 5 Stelle torna a chiedere, con sempre maggiore convinzione, che l’assessore Arcuri venga rimosso dal suo incarico e chiediamo l’immediata presenza in aula del Sindaco, Leoluca Orlando. Che sia lui a spiegare al Consiglio comunale e alla città cosa sta succedendo. Si assuma le responsabilità politiche che il suo assessore designato declina con arroganza. I palermitani pretendono di sapere che fine abbia fatto l’atto più delicato e importante della città, perché continuano a susseguirsi ritardi su ritardi, e perché intorno al Prg aleggia tutto questo mistero”.

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti