Palermo, la RAP e il silenzio dei grillini: qualche domanda all’avvocato Forello

Palermo, la RAP e il silenzio dei grillini: qualche domanda all’avvocato Forello
1 aprile 2018

La mano tesa all’amministrazione comunale di Leoluca Orlando sullo scandalo della RAP e sulla fallimentare gestione dei rifiuti a Palermo è solo l’ultimo atto di un’opposizione grillina che a Palazzo delle Aquile non c’è. Prima dell’inciucio sui rifiuti ci sono i silenzi su tanti altri fatti politici e amministrativi. Siamo sicuri che tutti i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle la pensano come il capogruppo Ugo Forello? Chi è, in realtà, Ugo Forello? Che interessi rappresenta? 

In una dichiarazione a metà strada tra il Minculpop fascista e la Pravda di Brevnev, il Movimento 5 Stelle di Palermo ‘informa’ (i cittadini? i militanti? Beppe Grillo? la Casaleggio associati?) sugli ultimi sviluppi del ‘caso munnizza’. E’ successo – l’abbiamo raccontato ieri (QUI L’ARTICOLO) – che i consiglieri comunali grillini del capoluogo siciliano (tutti? una parte? questo il Minculpop-Pravda non lo dice), invece di fare opposizione all’amministrazione di Leoluca Orlando, hanno votato a favore della TARI, riproposta tale e quale, a parte una ridicola riduzione per i commercianti.

E’ successo che, con la regia del capogruppo dei grillini a Sala delle Lapidi, avvocato Ugo Forello, il Movimento 5 Stelle, invece di difendere gli interessi dei cittadini, non ha trovato di meglio che andare in soccorso dell’amministrazione comunale di Orlando (“Soccorso a 5 Stelle”, il nuovo 118 della politica trasformista?).

Presi in castagna, Forello e il suo gruppo non hanno potuto fare a meno di ‘spiegare’ quello che hanno combinato con la munnizza:

“Con il voto di oggi (due giorni fa per chi legge ndr) il gruppo consiliare del M5S lancia il guanto di sfida all’Amministrazione comunale e alla RAP. Dalla lunga discussione in aula, durata per oltre nove ore, è emerso con chiarezza che l’Amministrazione ha di fatto messo in mora la RAP. Il nostro voto favorevole alla delibera di oggi è nell’interesse dei cittadini, che avranno una leggera riduzione della tassa (del 3-4% per le utenze non domestiche), e contemporaneamente rappresenta un atto di sfida all’Amministrazione comunale che dovrà, entro luglio, trovare gli strumenti per salvare la propria partecipata, tagliando gli sprechi e migliorando la qualità dei servizi. Il Movimento 5 Stelle sarà vigile e farà tutto ciò che è nelle proprie possibilità per rendere Palermo una città normale e pulita”.

Nell’interesse dei cittadini, avvocato Forello? Palermo è letteralmente travolta dall’immondizia, nella discarica di Bellolampo succede di tutto – tutti fatti documentati anche da REPORT – e che fa il Movimento 5 Stelle capeggiato in Consiglio comunale dall’avvocato Forello? Va in soccorso al sindaco Orlando che a Sala delle Lapidi – sede del Consiglio comunale – su una delibera di oltre 120 milioni di euro non ha la maggioranza!

Domanda: il ruolo di un’opposizione è mandare a casa un’amministrazione comunale inefficiente o andarci a ‘nozze’?

Oggi proveremo a dimostrare, con la forza dei fatti, che la posizione del Movimento 5 Stelle al Comune di Palermo sulla RAP non è un caso isolato, ma una linea politica che è iniziata alle elezioni comunali di Palermo, subito dopo l’apertura delle urne, durante lo spoglio durato un mese, in stile elezioni sudamericane…

Lo spoglio delle schede per le elezioni comunali di Palermo è durato un mese. Uno scandalo di regime (sì, di regime, perché solo nei Paesi retti da tiranni lo spoglio delle schede dura un mese e non succede nulla!). Questo blog ha documentato fatti gravi verificatisi durante lo spoglio (CHE POTETE LEGGERE O RILEGGERE QUI).

Eppure non ricordiamo una sola presa di posizione del Movimento 5 Stelle di Palermo e, segnatamente, dell’avvocato Forello, che di questo Movimento era il candidato sindaco.

La gestione del Tram di Palermo costa una barca di soldi (per inciso, 15 km di Tram costati oltre 320 milioni di euro!). Ebbene, ancora aspettiamo di sapere cosa pensa il Movimento 5 Stelle made in Forello del costo di questi 15 km di Tram e dei costi di un servizio che, per la metà delle ore della giornata, gira a vuoto.

Gli appalti ferroviari hanno distrutto una città. Tra Passante ferroviario e Anello ferroviario siamo ad una spesa che supera il miliardo e 200 milioni di euro. E chissà quanti altri soldi pubblici verranno immolati…

Del Passante abbiamo solo anonime e grevi stazioni che sembrano quadri di Sironi. E i danni arrecati alla città, con lavori che si interrompono, riprendono, si interrompono, riprendono. Avvocato Forello: ne ha sentito parlare? Lo sa che quando si sta all’opposizione i ‘manovratori’ si disturbano?

L’Anello ferroviario di Palermo è un’aporia. Un tratto ferroviario senza entrata e senza uscita. Non si sa nemmeno chi dovrebbe gestirlo. I lavori effettuati, dopo anni di disagi, forse arrivano al 20%. Forse.

Se andrà bene ci saranno altri sette otto anni di lavori e di disagi. Se andrà male – e andrà male – ce ne vorranno quindici, forse venti.

In compenso tre o quattro punti della città sono bloccati da anni, con disagi incredibili per i cittadini e per i commercianti (che, in parte, hanno chiuso).

In compenso hanno tagliato gli alberi di Piazza Politeama e, adesso, stanno continuando a sfregiare la Piazza più importante di Palermo. Mezza città è in subbuglio.

Chi è che tace? Il Movimento 5 Stelle di Ugo Forello!

E del Tram che dovrebbe finire di distruggere il Centro storico? (via Roma, da dove dovrebbe passare il Tram, era Centro storico maciullato). E dello stesso Tram che dovrebbe distruggere via Libertà? Ne parliamo, avvocato Forello?

Possibile che i grillini di Palermo tacciono su fatti così importanti?

Forse è per questo che sono state messe a tacere le voci critiche?

Dell’acqua ne parliamo, avvocato Forello? Di tutto e di più: 350 litri di acqua al secondo di Scillato che si perde in mare (sembra che l’AMAP, piuttosto che continuare a regalarla al mare, la vorrebbe imbottigliare: il Movimento che lei rappresenta cosa ne pensa?).

E degli impianti – sono almeno tre – costati un sacco di soldi per rifornirsi dai corsi d’acqua, ma mai utilizzati ne vogliamo parlare?

E dell’acqua depurata a Fondo Verde a ad Acqua dei Corsari che finice in mare ne vogliamo parlare?

Ma lei, avvocato Forello, ‘capo’ dell’opposizione grillina a Palazzo delle Aquile, di tutte queste cose non sa nulla? Se ancora non l’avesse capito, stiamo parlando delle grandi magagne dell’amministrazione Orlando che lei e il suo gruppo consiliare non denunciate.

Parliamo degli oltre mille alberi tagliati, avvocato Forello? Lo sa cosa sono gli alberi e a che servono, no? Possibile che gli unici a non parlare su questo argomento siete voi?

E delle società collegate del Comune lei e il suo gruppo non avete nulla da dire, avvocato Forello? Sa cos’è un Bilancio consolidato? Le risulta o no che, al Comune di Palermo, sta finendo come alla Regione?

Alla Regione il Governo ha presentato un Bilancio consolidato ridicolo, nascondendo i Bilanci di tante società e di tanti enti regionali. Che cosa sta succedendo, avvocato Forello, con il Bilancio consolidato del Comune di Palermo? E’ informato su tale argomento?

In che cosa consiste, secondo lei, avvocato Forello, l’azione di opposizione? Il Movimento 5 Stelle non è nato per stare accanto ai cittadini? Perché, a Palermo, il Movimento 5 Stelle, invece che accanto ai cittadini, si ritrova ad appoggiare una fallimentare amministrazione comunale?

Come vede, il voto favorevole alla TARI – un voto in favore di una società, la RAP, che è amministrata e gestita malissimo – è solo l’ultimo atto di un anno di silenzi.

Ci chiediamo e chiediamo: ma gli altri consiglieri comunali di Palermo del Movimento 5 Stelle la pensano come lei? Stanno zitti perché sono sulla sua lunghezza d’onda? O tacciono perché temono di fare la fine di quelli – che facevano sì opposizione – ma che sono stati buttati fuori dal Movimento?

Insomma, avvocato Forello: chi è, realmente, lei? Da dove arriva? Cosa e chi rappresenta?

AGGIORNAMENTO. Stavamo dimenticando il cemento di Mondello. Dove non è stato ‘sgamato’ solo un caso, ma un metodo (COME POTETE LEGGERE QUI). Di grazie, qual è la posizione del Movimento 5 Stelle di Palermo su questa ennesima ‘delizia’ urbanistica?

Foto tratta da palermotoday     

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti


In Promo a Palermo

Honda HR-V in promo a Palermo


di I Nuovi Vespri

L’Honda HR-V è il SUV compatto della Casa giapponese: spazioso, versatile, sportivo e dinamico, ma soprattutto sofisticato. Dal design esterno […]