Ecco a voi Mariella Ippolito, la neo assessora di Lombardo nella Giunta Musumeci

Ecco a voi Mariella Ippolito, la neo assessora di Lombardo nella Giunta Musumeci
29 novembre 2017

Quel ‘briccone’ dell’eurodeputato grillino eletto in Sicilia, Ignazio Corrao, è andato a beccare una lettera che Mariella Ippolito, farmacista, in quel momento candidata alle elezioni regionali, ha spedito ai vertici provinciali di Federfarma delle nove province dell’Isola e alle farmacie. Nella lettera – che non è la trascrizione di una preparazione galenica – la candidata chiedeva legittimamente il voto…  

Vota Antonio? No, vota Mariella Ippolito, oggi neo assessore regionale del Governo Musumeci in quota Raffaele Lombardo. Che ha combinato la nostra Mariella da candidata alle recenti elezioni regionali?

Lo raccolta l’europarlamentare del Movimento 5 Stelle eletto in Sicilia, Ignazio Corrao, che ha postato sul suo blog una lettera che Mariella Ippolito ha inviato ai colleghi di Federfarma chiedendo ai pazienti di votare per lei alle recenti elezioni regionali siciliane (in calce a questo articolo potete leggere il testo integrale della lettera che, in verità, somiglia poco alla trascrizione di una preparazione galenica…).

“P.S. DIMENTICAVO – scriveva Mariella Ippolito – SONO CANDIDATA NELLA LISTA “IDEA SICILIA – POPOLARI E AUTONOMISTI” A SOSTEGNO DI NELLO MUSUMECI PRESIDENTE. INVITO, PERTANTO, I COLLEGHI DI CALTANISSETTA A SOSTENERE, A TUTTI I LIVELLI, LA MIA CANDIDATURA, COMUNICANDOLA A TUTTI I PAZIENTI CHE SI SERVONO PRESSO LE LORO FARMACIE. FIRMATO MARIELLA IPPOLITO”.

“Il PS – scrive Ignazio Corrao sul suo blog – è quello di una lettera che la presidente di Federfarma Caltanissetta Mariella Ippolito ha inviato ai suoi omologhi delle nove province siciliane, alla presidenza di Federfarma nazionale e, per conoscenza, a tutte le farmacie siciliane, ovviamente per far presente la sua candidatura, in modo del tutto corretto”.

“Non è una fake news – aggiunge l’eurodeputato grillino – ma il modo attraverso il quale Mariella Ippolito chiedeva voti ai pazienti delle farmacie. Pratica spregevole, ma che nella Sicilia ai tempi di Musumeci viene premiata con un assessorato. Sembrerebbe inoltre che l’assessorato previsto per Mariella Ippolito sia quello ai Servizi sociali. Tutto in perfetta continuità con il suo predecessore Miccichè (Gianluca) insomma, colui che chiedeva ‘aiuto’ ai fratelli Pellegrino”.

“A 24 giorni dal voto ancora la Sicilia non ha un governo – scrive sempre Corrao – e per nessuno è un problema. I pochi ruoli di governo, che si vanno delineando con enorme ritardo, sono agghiaccianti. Se avesse vinto il Movimento 5 Stelle dopo 5 giorni ci sarebbero stati i messaggi di condanna a rete unificate”.

“La Sicilia – commenta il parlamentare europeo – è destinata a rimanere ostaggio di questa guerra tra bande, tra chi ha usato ogni mezzo per ottenere il consenso e adesso passa ad incassare. Lo abbiamo ripetuto per mesi e per mesi abbiamo provato a far capire ai siciliani come stessero le cose. Non è bastato. Cosa sarebbe successo, a livello mediatico, se quel che ha fatto Mariella Ippolito lo avesse fatto uno del Movimento 5 Stelle?”.

“Dobbiamo essere orgogliosi di non essere come loro – scrive ancora Corrao -. Fieri di non rubare i soldi della formazione professionale per gestire consenso, di non comprare i voti a 50 euro o di non falsificare documenti per rubare i soldi della PAC. Dobbiamo essere fieri di combatterli e convincere sempre più gente ad aiutarci per sconfiggerli. La motivazione di non lasciare il nostro futuro in mano a questo squallido sistema deve essere la nostra stella polare”.

“Chi è disposto a tutto pur di raggiungere il potere – si chiede l’europarlamentare grillino – come userà il potere una volta raggiunto? Ai siciliani l’infausto compito di scoprire la risposta”.

 

Ecco il testo della lettera che Mariella Ippolito ha inviato:

Caltanissetta, 20 ottobre 2017
Prot. n. 12833/17
Oggetto : Presentazione candidatura e richiesta contributo.
– FEDERFARMA NAZIONALE alla c.a. del Presidente
– FEDERFARMA SICILIA alla c.a. del Presidente
– FEDERFARMA AGRIGENTO alla c.a. del Presidente
– FEDERFARMA CATANIA alla c.a. del Presidente
– FEDERFARMA ENNA alla c.a. del Presidente
– FEDERFARMA MESSINA alla c.a. del Presidente
– FEDERFARMA PALERMO alla c.a. del Presidente
– FEDERFARMA RAGUSA alla c.a. del Presidente
– FEDERFARMA SIRACUSA alla c.a. del Presidente
– FEDERFARMA TRAPANI alla c.a. del Presidente
– e p.c. a tutte le farmacie della Sicilia
Carissimi Colleghi,
ci conosciamo ormai da parecchi anni e ognuno di voi, in un modo o nell’altro, è diventato per me più di un
collega, un amico. Eppure volutamente l’incipit di questa lettera non si rivolge all’amico, bensì al collega,
che è per definizione un compagno in un ufficio, in una carica, in una professione libera.
Per una serie di circostanze, che non sto qui a descrivervi, se non altro perché vi annoierei soltanto, un
gruppo politico moderato ha proposto a me, che certamente moderata non sono, un posto in lista per le
prossime Elezioni Regionali del 5 novembre, qui in Sicilia. Chi mi ha frequentato conosce la mia indole,
sono sempre stata vicina alle persone e sensibile ai loro bisogni e mi sono sempre prodigata per risolverli,
ma non riuscivo a capire perché avessero pensato a me, corteggiandomi con così tanta forza. Poi ho mutato
prospettiva e ho cominciato a trascurare il “perché” e a pensare al “come”, a come questa opportunità
potesse essere sfruttata per la categoria.
Mi sono confrontata con i colleghi a me più vicini, abbiamo valutato pro e contro insieme, ne ho parlato con
la mia famiglia e alla fine abbiamo deciso. Sì può fare! Posso -probabilmente- essere utile alla gente, alla
—————————————————————————————————————————————————————-
93100 caltanissetta – viale trieste, 308 – tel. (0934) 597059 – fax (0934) 592370 – cod. fisc. 80004330850
e-mail: federfarmacl@gmail.com PEC: caltanissetta@pec.federfarma.it
collettività, ma poiché l’ipocrisia non è sicuramente uno dei miei mille difetti (ormai lo avete imparato), non
posso nascondere (in primis a me stessa) che sarei utile certamente e soprattutto al mondo farmacia. Un
mondo che, non per nascita, ma per scelte di vita, mi è entrato nelle vene prepotentemente e che costituisce
una delle ragioni per cui lotto ogni giorno. La farmacia è tutto per me e credo che sia doveroso scendere in
campo per difenderla dalle continue aggressioni commerciali, ma anche e soprattutto politiche!
E quale migliore occasione per farlo se non dall’interno?
In tante riunioni si è detto che ogni farmacista vede ogni giorno tante persone, parla con loro e si cura di
loro. Quello che ora vi chiedo è di tesaurizzare questo patrimonio di contatti e consensi; aiutatemi a sfondare
anche questa porta (vi assicuro che ne ho sfondate tante, alcune insieme a voi), consentitemi di entrare dove
si decidono le nostre sorti, spesso senza interpellarci; da parte mia, io sono pronta a battere forte i pugni,
gridare -se è il caso- per fare sentire le nostre voci, i nostri bisogni e per difendere il nostro ruolo sociale e la
nostra professione, ormai da anni depredati entrambi da chicchessia.
Vi chiedo, innanzitutto, cinque minuti del vostro prezioso tempo, per ricordare tutti coloro che conoscete
direttamente o indirettamente nella mia provincia, Caltanissetta: quello che vorrei è che li contattiate o li
mettiate in contatto con me. Altra cosa che vi chiedo, perché purtroppo anche questo serve, è un contributo,
per far fronte ai costi di una campagna elettorale in cui quello che vi posso promettere è che darò tutta me
stessa, mi correggo, daremo tutti noi stessi, dal momento che insieme a me sono candidati tutti i farmacisti
della provincia di Caltanissetta. E confesso che mi piacerebbe che ad essere candidati vi sentiste anche voi,
perché siete, come dicevo, miei colleghi!
Grazie.
Mariella
dott.ssa Maria Ippolito
Via Nicolò Paganini, 10
93010 – Milena (CL)
mail: farmaciaippolito@gmail.com
mob: 392/9891281
P.S. Dimenticavo, sono candidata nella lista “Idea Sicilia – Popolari e Autonomisti” a sostegno di Nello
Musumeci Presidente.
Invito, pertanto, i colleghi di Caltanissetta a sostenere, a tutti i livelli, la mia candidatura, comunicandola a
tutti i pazienti che si servono presso le loro farmacie.
Ai colleghi delle altre province, invece, chiedo di sostenere la candidatura di Nello Musumeci alla
Presidenza della nostra Regione e, se possibile, di dare la preferenza alla lista nella quale io sono candidata.

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti