Pino Apprendi: emendamento alla Finanziaria per istituire il Catasto delle antenne della telefonia

Pino Apprendi: emendamento alla Finanziaria per istituire il Catasto delle antenne della telefonia
22 aprile 2017

L’emendamento è stato presentato al disegno di legge sulla Finanziaria 2017 in discussione all’Ars. Il ‘Catasto delle antenne’ è un obbligo di legge. Ma è anche necessario far conoscere ai cittadini come utilizzare telefoni, tablet smartphone e computer nel rispetto della salute 

Le antenne, i ripetitori e i telefoni cellulari fanno male alla salute? Se ne parla da tempo. E, almeno per i telefoni cellulari è così, come ha stabilito di recente la magistratura.

E in Sicilia? Della questione si occupa il parlamentare regionale del PD, Pino Apprendi. Che sul blog PD Ars spiega:

“Ho presentato un emendamento alla Finanziaria regionale per destinare ai Comuni siciliani fondi per effettuare un censimento necessario a creare il ‘Catasto delle antenne’ e dei ripetitori dei segnali di telecomunicazione, peraltro previsto e obbligatorio per legge. Alla luce della recente sentenza del Tribunale di Ivrea che ha riconosciuto un nesso causale fra l’utilizzo errato del telefono cellulare e una malattia invalidante, è indispensabile attivare ogni iniziativa utile in questo campo a tutelare la salute dei cittadini”.

“Nei mesi scorsi – conclude Apprendi – mi sono impegnato per sostenere l’avvio di una campagna di sensibilizzazione per la conoscenza del corretto utilizzo dei cellulari e delle apparecchiature elettroniche di uso più frequente. Credo sia utile e necessario far conoscere ai cittadini, già a partire dalle scuole, il giusto modo di utilizzare telefoni, tablet smartphone e computer per evitare possibili rischi per la salute”.

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti