Torre Salsa: la Sovrintendenza di Agrigento ritira l’autorizzazione per il Resort?

Torre Salsa: la Sovrintendenza di Agrigento ritira l’autorizzazione per il Resort?
31 marzo 2016

A quanto si dice, il ritiro dell’autorizzazione alla società austriaca che dovrebbe realizzare il Resort, da parte della Sovrintendenza ai Beni culturali e ambientali di Agrigento, sarebbe legato al Piano paesaggistico della provincia di Agrigento. L’approvazione di questo Piano paesaggistico, ad opera degli uffici della Regione, bloccherebbe automaticamente le autorizzazioni

L’indiscrezione è ‘pesante’: sembrerebbe che la Sovrintendenza ai Beni culturali e ambientali di Agrigento si accingerebbe e ritirare l’autorizzazione concessa alla società Ritempra, gruppo austriaco che dovrebbe realizzare un Resort a Torre Salsa, non abbiamo ancora capito se dentro, al confine o al di fuori della Riserva naturale (la storia ve l’abbiamo raccontata qui).

La chiave di tutto starebbe in un passaggio dell’autorizzazione che Claudio Lombardo, presidente dell’associazione ambientalista, Mareamico, aveva già fatto rilevare nei giorni scorsi:

“La presente autorizzazione è valida, ai sensi dell’articolo 16 del Regolamento n. 1357 del 03/06/1940, per un periodo di cinque anni trascorso il quale l’esecuzione dei progettati lavori deve essere sottoposta a nuova approvazione, salvo che, nel frattempo, non sia intervenuta l’approvazione di tutte le prescrizioni e previsioni del Piano paesaggistico provinciale, in quanto tali prescrizioni sono cogenti e prevalenti sulle previsioni urbanistiche degli enti locali”.

Insomma, le autorizzazioni concesse dal Comune di Siculiana servirebbero a poco.

Il Piano paesaggistico viene approvato dalla Regione e, in particolare, dagli uffici dell’assessorato regionale ai Beni culturali.

 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti