Altra mozione di sfiducia per Crocetta. Prova di coerenza per l’Ars

Altra mozione di sfiducia per Crocetta. Prova di coerenza per l’Ars
19 novembre 2015

Lanciamo una sfida: trovate un deputato regionale che parli bene del Presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta. A parte qualche fedelissimo (da cercare con la lanterna di Diogene) i bookmakers dicono che non ne troverete. Ma voteranno la mozione di sfiducia del Movimento 5 Stelle?  E i grillini quand’è che cominceranno a fare le barricate?

Lanciamo una sfida: trovate un deputato regionale che parli bene del Presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta. A parte qualche fedelissimo (da cercare con la lanterna di Diogene) i bookmakers dicono che non ne troverete. Ma voteranno la mozione di sfiducia del Movimento 5 Stelle?

Altra sfida: trovate, ora, uno dei tanti deputati che parlano male del governo regionale. disposto a firmare la mozione di sfiducia a Crocetta che il Movimento 5 stelle si appresta a depositare all’Ars. Questa, lo riconosciamo, è la sfida più difficile. Scommettiamo, infatti, che nonostante gli strali e nonostante le denunce di quanto questo governo stia facendo male alla Sicilia, in pochissimi agiranno coerentemente sfiduciando Crocetta?

Eh già. Una cosa è scrivere comunicati stampa al vetriolo contro il governatore. Una cosa è mostrarsi arrabbiati per come è ridotta la nostra regione. Ma, poi, quando i deputati regionali potrebbero dare prova di un loro reale interessamento alle sorti dei Siciliani, voilà: niente da fare. Se, infatti, la mozione di sfiducia dovesse ottenere la maggioranza dei voti, Crocetta andrebbe a casa, ma anche loro. E che sono scemi che rinunciano a 15mila euro al mese? Pazienza se la Sicilia brucia.

Insomma, a meno di clamorose sorprese, temiamo che anche questa volta andrà così. Chissà se anche i 5 Stelle lo sanno che finirà così…

Tutti i limiti sono stati oltrepassati, – dicone i deputati pentasetllati– siamo ben oltre la farsa da tempo. I fatti dicono che il Crocetta-quater è morto già in culla, soffocato da infinite polemiche e liti, alimentate dalla smisurata voglia di poltrone delle mille anime della squinternata e inconcludente maggioranza. Il Movimento 5 stelle cercherà di scrivere la parola fine al peggiore governo della storia della Sicilia, presentando la sfiducia a Crocetta”.

Certo, loro non sono come gli altri. Questo è vero. Però, dobbiamo a malincuore prendere atto del fatto che anche i deputati grillini si sono specializzati in comunicati stampa. Ma, di barricate reali e concrete (motivo per cui la gente li ha votati), ne abbiamo viste poche.

La speranza è che, qualora, come sembra probabile, anche questa mozione verrà bocciata, almeno loro comincino a  fare una opposizione durissima e concreta. Come avevano promesso.

Pardòn: la speranza è che se ne vadano tutti a casa. Il tempo è scaduto.

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti