Eraclea Minoa: e la spiaggia finì! E il Governo Musumeci che la stava salvando? Erano balle

Eraclea Minoa: e la spiaggia finì! E il Governo Musumeci che la stava salvando? Erano balle
22 ottobre 2018

Quattro milioni di euro per combattere l’erosione della spiaggia di Eraclea Minoa. Questo l’annuncio dell’attuale Governo regionale dei mesi scorsi. Ma, a quanto pare, era soltanto un annuncio. Se è vero che la spiaggia non c’è più. Mentre i ‘medici’ discutevano – l’assessorato al Territorio Ambiente, il Comune di Cattolica Eraclea, forse anche gli uffici del Genio Civile – il malato se n’è andato all’altro mondo…    

Se c’è un luogo che sintetizza meglio di qualunque altra immagine lo sfascio della Sicilia di oggi, ebbene, questa è la spiaggia di Eraclea Minoa ‘inghiottita’ dall’erosione. Da quando siamo in rete abbiamo scritto non ricordiamo più quanti articoli (alcuni li trovate allegati in calce). Ebbene, la spiaggia, di fatto, non c’è più e, al di là delle chiacchiere, non sembra gliene freghi qualcosa a qualcuno.

L’unica voce che si leva in difesa di questo tratto di costa un tempo bellissima è quella dell’Associazione Mareamico di Agrigento. Che, in un comunicato, corredato da un video, scrive:

“La Regione Sicilia, alcuni mesi fa, ha finanziato un progetto di oltre 4 milioni di euro per salvare le spiagge di Eraclea Minoa, in provincia di Agrigento, aggredite dall’erosione costiera. Però ancora oggi non si è visto nulla e la spiaggia indifesa, nei giorni scorsi, è arretrata nuovamente di qualche metro e parecchi alberi del boschetto sono caduti in mare e persi per sempre! Dagli anni ’80 ad oggi sono spariti più di 150 metri di spiaggia dorata e più di 50 metri di verde bosco”.

Infatti: sono molto più di 150 metri di spiaggia quelli scomparsi: negli anni ’70, prima di arrivare al mare, bisognava percorrere più di 200 metri di spiaggia che oggi non c’è più.

L’erosione di Eraclea Minora inizia a manifestarsi alla fine degli anni ’80 del secolo passato. Da allora ad oggi è andata avanti, inesorabilmente. E continuerà.

Mareamico di Agrigento cita il finanziamento di 4 milioni di euro per per l’emergenza erosione della costa di Eraclea. Noi siamo venuti a conoscenza di questo finanziamento leggendo uno dei tanti comunicati stampa diffusi da Palazzo d’Orleans, la sede della presidenza della Regione siciliana.

Leggendo questo comunicati ci siamo sempre chiesti se si tratta di cose serie o di annunci. Su Eraclea Minoa abbiamo avuto la risposta…

QUI IL VIDEO SULLA SPIAGGIA DI ERACLEA MINOA INGHIOTTITA DAL’EROSIONE 

P.s.

Ah, dimenticavamo, ora dalla Regione siciliana diranno che la responsabilità non è loro, l’assessorato al Territorio e Ambiente risulterà ‘innocente’ per definizione, il dipartimento regionale Ambiente per ora è impegnato con Astolfo in un’azione di ‘recupero’; il Comune di Cattolica Eraclea è come l’assessorato al Territorio: al massimo diranno che la responsabilità è della Regione; le università siciliane è come se non ci fossero; gli ambientalisti – ad esclusione di Mareamico – aspettano i soldi dalla Regione per gestire le Riserve naturali e quindi non è il caso di criticare il potere e bla bla bla… 



Commenti