19
Ago
2017
1

Nino Galloni: “Ecco dove trovare i soldi per lo sviluppo della Sicilia” VIDEO

Intervista all’economista keynesiano, di origini siciliane, Nino Galloni, designato al ruolo di assessore regionale all’Economia dalla lista Noi Siciliani con Busalacchi-Sicilia Libera e Sovrana

Dalla creazione di una moneta complementare al rafforzamento dei poteri degli enti locali. Dalla scomparsa delle banche siciliane alle alternative possibili per ridare ossigeno al mercato del credito. E, ancora, dall’Autonomia della Regione ad uno statalismo che non funziona più. Di questo e di altri temi parla Nino Galloni, l’economista keynesiano di origine siciliane- intervistato da Claudio Porcasi a Marina di Tusa – al quale, come ormai saprete, il movimento politico ‘Noi Siciliani con Busalacchi – Sicilia libera e sovrana’ che sostiene la candidatura alla Presidenza della Regione di Franco Busalacchi, ha offerto il ruolo di assessore regionale all’Economia e alle Politiche economiche mediterranee. Designazione che ha accettato “con gioia”. 

Galloni è un esponente del movimento sovranista italiano, quel movimento, cioè, che si batte per ripristinare in Italia (e di conseguenza nelle regioni) quella democrazia che è stata usurpata dalle oligarchie finanziarie europee che sostengono l’euro e il liberismo che sta affamando i popoli. In allegato trovate alcuni articoli in cui vi raccontiamo chi è,  in cosa crede e perché è stato scelto per il delicatissimo ruolo di assessore all’Economia in Sicilia.

 

L’economista keynesiano Nino Galloni e il filosofo Diego Fusaro nella squadra di Franco Busalacchi

“Ho previsto l’euro-disastro e mi hanno fatto fuori”

La lettera dell’economista Nino Galloni: “Accetto con gioia di lavorare per la Sicilia”

TAG ARTICOLO

Tags: , ,

Ti potrebbero interessare

Il Movimento Roosvelt si schiera con Noi Siciliani con Busalacchi-Sicilia Libera e Sovrana
“Il Popolo delle partite Iva-Autonomi e Lavoratori Uniti” con Noi Siciliani con Busalacchi
Noi Siciliani con Busalacchi: venerdì a Palermo la raccolta delle firme
La feccia politica siciliana: per colpa di questi signori, ogni anno 25 mila giovani lasciano la Sicilia!

1 Response

  1. MIMMA POLLARA

    Sono felice di leggere, che l’economista Galloni, lavora e vuole lavorare come Economista per la Sicilia. Speriamo che tutto vada per il meglio. E’ indispensabile dare una brusca spallata a tutto il vecchio che offre le solite e pericolose soluzioni:
    Saluto con gioia Nino Galloni e gli auguro una “buona e proficua campagna elettorale!
    Incrocio le dita: dalla Sicilia dipenderanno, in gran parte, le sorti politiche di tutta l’Italia!

Lascia il tuo commento