19
Mag
2017
0

VD/Sergio Mattarella all’Ars, lì dove il fratello Piersanti parlò di Autonomia davanti a Pertini

In occasione del 70° anniversario della prima seduta dell’Assemblea regionale siciliana, si terrà una seduta solenne alla presenza del presidente della Repubblica. Nella stessa Aula dove suo fratello, un grande Presidente della Regione , pronunciò un memorabile discorso in difesa dell’Autonomia dinnanzi a Sandro Pertini, due mesi prima di essere ucciso

In occasione del 70° anniversario della prima seduta dell’Assemblea regionale siciliana, venerdì 26 maggio, alle ore 11, a palazzo Reale, sede dell’Assemblea Regionale siciliana, si terrà una seduta solenne alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. La Testata giornalistica regionale della Rai seguirà la seduta con uno speciale, in diretta su Rai Tre, a partire dalle ore 11.

In attesa di sentire le sue parole, vi riproponiamo l’ultimo discorso di uno dei più grandi Presidenti che la Regione Siciliana abbia mai avuto: Piersanti Mattarella, fratello dell’attuale capo del Quirinale. In Aula c’era un altro Presidente della Repubblica: Sandro Pertini. Era il 9 Novembre 1979. Due mesi dopo, il 6 Gennaio 1980, il Presidente dei Siciliani sarà ucciso.

In questo discorso, il Presidente Piersanti Mattarella, nel rendere omaggio a Pertini e alla Costituzione, non dimenticò di ribadire che l’Autonomia Siciliana “di cui siamo e saremo sempre gelosi custodi  e che a nessun costo vorremo vedere distorta da spinte centrifughe  fu la risposta della Sicilia migliore al fascismo”. 

 

Piersanti Mattarella: il Presidente dei Siciliani che lottava contro il centralismo romano ed europeo

TAG ARTICOLO

Tags: ,

Ti potrebbero interessare

Gli incendi nella Riserva dello Zingaro, un ‘mistero’ che va avanti da trent’anni
Cerimonia all’Ars: il discorso del Presidente Sergio Mattarella
Confindustria Sicilia? Questo genere di imprenditoria parassitaria non ci interessa
Piersanti Mattarella: il Presidente dei Siciliani che lottava contro il centralismo romano ed europeo

2 Responses

  1. Antonino Randazzo

    che fine a fatto lo Statuto Siciliano? Lo Statuto Siciliano e morto il giorno in cui la corte costituzionale italiana lo abolì con un colpo di mano e chi governava all’ora la Sicilia non alzato un dito. dopo sono arrivati gli ascari moderni chi fineru di sdirrupari la Sicilia è affamari lu Populu.

  2. Pingback : Ardizzone: "L'Autonomia nata da un patto avversato dalla mafia" | TimeSicilia

Lascia il tuo commento