11
Gen
2017
0

Il calcio in bocca e i soldi in tasca/ Zamparini e i tre Angeli…

Ecco un altro intramezzo del racconto ‘Il calcio in bocca e i soldi in tasca – Epopea rosanero al tempo di Zamparini’ scritto dal prototifoso Lucas Bahic. Vi proponiamo un dialogo del Nostro con tre esseri eterei…

Prima di addentrarci nell’ultima parte della storia del Palermo calcio al tempo di Zamparini, la più grottesca, desideriamo addolcire un po’ la pillola con un altro intramezzo (sotto le puntate precedenti):

Dialogo tra Maurizio Zamparini e i tre Angeli

Primo Angelo: “Dunque fratello, tu affermi di meritare il Paradiso. Vediamo. Che mestiere facevi da vivo?”

Zamparini: “L’imprenditore”.

Secondo Angelo: “E che fa un imprenditore?”

Z. : “Soldi, onestamente”.

Terzo Angelo:”Onestamente soldi o soldi onestamente?”

Z.: ” La seconda che hai detto”.

Primo Angelo: “Bene. E che ne hai fatto di questi soldi?”

Z.:”Mi sono occupato di squadre di calcio”.

Secondo Angelo: “Ottimo, ma che vuol dire esattamente ‘mi sono occupato’?”

Z.: “Ho fatto il Presidente, ho finanziato squadre di calcio comprando e vendendo giocatori”.

Terzo Angelo: “Ah! E lo hai fatto pure per soldi?”

Z.: “Assolutamente no, però stavo attento a non perderci e mi divertivo un sacco”.

Primo Angelo: “E allora quale sarebbe il tuo merito? Forse hai regalato gioia? Hai fatto sognare senza illudere?”

Z.: “Non capisco”.

Secondo Angelo: “Spiego meglio. Tu hai appena detto che stavi attento a non perderci. Questo significa che non hai fatto promesse che sapevi di non volere mantenere. E così?”

Z.: “Ecco…”.

Terzo Angelo: “Le hai fatte eh? Perché? No, non ti agitare. Stai tranquillo, se sei qui vuol dire che hai superato il preesame e dunque?”

Z.: “Avevo paura che le persone non mi volessero più bene e che mi togliessero il giocattolo”.

Primo Angelo: “Ma avevi più paura di perdere i tuoi soldi?”

Z.: “Angelo, tu non sai come è difficile, giocatori, procuratori, direttori sportivi, tutti addosso, la paura di sbagliare, è un mondo infame”.

Secondo Angelo: “Però leggo qui che ci sei stato dentro più di 30 anni”.

Z.: “Te l’ho appena detto, mi faceva bene, mi faceva sentire importante”.

Terzo Angelo: “Qui leggo pure che in questi trent’anni però non hai vinto un bel niente, quindi di gente pienamente felice non ne hai fatta”.

Z.: “A me parevano felici. Ce n’erano tanti che anche quando andava male mi dicevano: Grazie sempre Presidente“.

Primo Angelo: “Ma tu, tu, dentro di te sapevi di meritare quella riconoscenza? Stati attento alla risposta. Sbaglio o stai sudando? Intanto che ci pensi diamo una occhiata alle presenze degli spettatori (legge qualche appunto fra sé)  (Uhm! Ma se erano felici perché diminuivano) E allora?”

Z.:”Angeli, ho riflettuto, forse è meglio se mi faccio altri 500 anni di campo in Purgatorio. (Si avvia, poi si ferma e si volta verso gli Angeli). Posso farvi una domanda?”

Primo Angelo: “Sicuro!”

Z.:”Ma voi che siete Angeli che ne sapete della felicità che si può dare con il calcio?”

I tre Angeli: “Non siamo nati Angeli, prima eravamo uomini. Angeli lo siamo diventati”.

Z.:” E come vi chiamavate sulla Terra?”

I tre Angeli: “Renato Dall’Ara, Efisio Corrias, Celestino Guidotti”.

Z.:”I vostri nomi non mi dicono niente. Chi eravate nel mondo dei vivi?”

Renato Dall’Ara: “Io fui il presidente del Bologna che vinse lo scudetto del 1964”.

Efisio Corrias: “Io fui il presidente del Cagliari che vinse lo scudetto del 1970”.

Celestino Guidotti: “Io fui il presidente del Verona che vinse lo scudetto nel 1985”.

I tre Angeli in coro: “Come vedi, si può fare”.

Le puntate precedenti:

Il calcio in bocca e i soldi in tasca: l’epopea rosanero al tempo di Zamparini (parte prima)

Il calcio in bocca e i soldi in tasca: l’uomo venuto dal Nord (parte seconda)

Il calcio in bocca e i soldi in tasca: le trattative con Sensi e le promesse (parte terza)

Il calcio in bocca e i soldi in tasca: Zamparini e la caccia ossessiva al colpo di fortuna (parte quarta)

Il calcio in bocca e i soldi in tasca: Zamparini e l’allenatore perfetto…(parte quinta)

Il calcio in bocca e i soldi in tasca/ Zamparini tra arabi e cinesi: la telefonata (intramezzo)

Il calcio in bocca e i soldi in tasca/ I campionati di Zamparini fra illusioni e realtà (parte sesta)

La cronaca:

Il vittimismo di Zamparini: “Il Palermo calcio tra i maggiori contribuenti della Regione siciliana”

 

 

 

 

 

 

TAG ARTICOLO

Tags: , , ,

Ti potrebbero interessare

Palermo Calcio, lettera a Baccaglini: “Zamparini non deve più avere voce in capitolo”
Palermo Calcio, anche TheGuardian dubita di Baccaglini: “Che diavolo succede?”
Il Palermo ha un nuovo direttore sportivo: e come mai?!
Il vittimismo di Zamparini: “Il Palermo calcio tra i maggiori contribuenti della Regione siciliana”

Lascia il tuo commento