11
Gen
2017
0

Aeroporto del Mela, Riggio (ENAC): “Aspettiamo dettagli sul progetto”

Il Presidente dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile getta acqua sul fuoco delle polemiche divampate dopo la sua presunta contrarietà ad un nuovo scalo in provincia di Messina. In una nota specifica di avere solo fatto notare che non si conoscono i dettagli e che al momento l’opera non è inserita nel piano nazionale degli aeroporti

Un sì, da parte sua, in effetti non è mai arrivato. Era contrario all’ipotesi di un aeroporto ad Agrigento e contrario si sarebbe mostrato contrario pure all’idea di uno scalo nella Valle del Mela di cui si parla in questi giorni. Parliamo di Vito Riggio, presidente dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile Vito, la cui freddezza sull’ipotesi di un aeroporto nel messinese,  ha suscitato un vespaio di polemiche con la politica siciliana che, all’unanimità e senza giri di parole, lo ha accusato di remare contro gli interessi della Sicilia e di sconfinare in campi di competenza altrui.

Un focolaio che oggi Riggio tenta di spegnere con una dichiarazione un po’ più ‘democristiana’. In un comunicato stampa, infatti,  dice non essersi opposto, ma di avere solo specificato che al momento lo scalo non è inserito nel Piano nazionale degli aeroporti e che l’Enac non conosce nemmeno i dettagli del progetto:

“Il Presidente dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile Vito Riggio, – si legge nella nota ufficiale- con riferimento alle notizie relative alla realizzazione di un nuovo aeroporto in Sicilia, ribadisce che le uniche dichiarazioni da lui rilasciate sono quelle contenute nel Comunicato Stampa di ieri, 10 gennaio, in cui ricorda essenzialmente l’esistenza del Piano Nazionale degli Aeroporti a cui bisogna attenersi per lo sviluppo del settore aeroportuale. Riggio conferma di essere fortemente interessato allo sviluppo del Mezzogiorno d’Italia e, in particolare, della Regione Siciliana, nel pieno rispetto delle competenze delle Regioni stesse. L’ENAC, inoltre, si asterrà da ulteriori commenti in merito all’ipotesi di realizzazione di un nuovo aeroporto in Sicilia fino a quando non avrà ricevuto una relazione scritta sul progetto stesso, che l’Ente analizzerà e valuterà secondo le proprie competenze”.

Al progetto sarebbe interessato una holding indiana, la Panchavaktra di Nuova Delhi, che sponsorizzerebbe la costruzione di un aeroporto civile e cargo, nell’area compresa dei comuni della Piana del Mela, come base logistica di scambio transcontinentale con i paesi dell’Oriente, mettendo sul piatto circa 300 milioni di euro.

 

TAG ARTICOLO

Tags: , , ,

Ti potrebbero interessare

Il volo di Leoluca Orlando e Vito Riggio, grandi arbitri del futuro della GESAP

Lascia il tuo commento