Dirigenti generali della Regione/ Via Carmelo Frittitta dall’Agricoltura. Stava lavorando troppo bene?

Dirigenti generali della Regione/ Via Carmelo Frittitta dall’Agricoltura. Stava lavorando troppo bene?
17 aprile 2019

Sì, la mossa del presidente della Regione, Nello Musumeci, annunciata in un comunicato stampa dopo la riunione della Giunta, ci lascia di stucco. Noi non andiamo mai ‘leggeri’ sull’agricoltura, ma il ‘siluramento’ di Frittitta – dirigente attento e competente – è un grave errore. Se poi analizziamo chi lo va a sostituire, siamo al ritorno al passato. Il commento del presidente di Confagricoltura Sicilia, Ettore Pottino

Stupore. Chi ‘mastica’ un po’ di agricoltura non può che dichiararsi stupito dall’ultima trovata del Governo regionale di Nello Musumeci: il ‘siluramento’ del dirigente generale del dipartimento Agricoltura, Carmelo Frittitta, forse uno dei pochissimi dirigenti di questo settore della cosiddetta Seconda Repubblica.

“Sono sbalordito – ci dice Ettore Pottino, presidente di Confagricoltura Sicilia -. Carmelo Frittitta, non ho difficoltà a dirlo, è stato il migliore dirigente generale del dipartimento Agricoltura degli ultimi anni. Ed io, per il lavoro che svolgo e per gli anni di esperienza che ho alle spalle nel mondo agricolo penso di averne viste tante. Ripeto: sono sbalordito”.

E noi siamo sbalorditi quanto Pottino. Anche se, leggendo nel comunicato della presidenza della Regione il nome di chi va a sostituire Frittitta, pensiamo di aver capito il ‘senso politico’ – molto, ma molto democristiano – della mossa del presidente Musumeci. Eh sì, al dipartimento Agricoltura torna Dario Cartabellotta, che nel passato ha già ricoperto questo incarico. Della serie, il ritorno al passato…

Già in auge ai tempi di Totò Cuffaro, Cartabellotta è passato indenne dal cuffarismo al lombardismo (dal presidente della Regione arrivato dopo Cuffaro, Raffaele Lombardo, per poi approdare alla corte dell’ex presidente, Rosario Crocetta, al tempo in cui, nella vera ‘stanza dei bottoni’ della Regione brillava alta la stessa del senatore del PD, Giuseppe Lumia.

Spostato al dipartimento Pesca, Dario Cartabellotta ritorna sulla plancia di comando del dipartimento Agricoltura, proprio quando gli ex democristiani – ma guarda un po’ che combinazione! – sono impegnati in campagna elettorale nella lista di Forza Italia.

Diamo la parola, adesso, a Palazzo d’Orleans, sede della presidenza della Regione siciliana:

“Rotazione per cinque dirigenti generali della Regione siciliana, deliberata nel pomeriggio dalla Giunta su proposta del presidente Nello Musumeci.
Vincenzo Falgares lascia il dipartimento Affari extraregionali per andare a dirigere l’Autorità regionale per l’innovazione tecnologica, dove ricopriva l’incarico ad interim. Al suo posto va Rino Giglione che cede la direzione del dipartimento Famiglia (ad interim) a Letizia Di Liberti, attuale dirigente dell’Osservatorio epidemiologico”.

‘Traduzione’ da politichese-burocratese: Falgares non fa operazioni, Giglione ci sembra invece in ‘discesa’, mentre Letizia Di Liberti ci sembra in ‘salita’.

Rosolino Greco – prosegue il comunicato – dalle Attività produttive viene spostato alla Pesca, dove c’era Dario Cartabellotta che va all’Agricoltura. Qui va a coprire il posto lasciato da Carmelo Frittitta che si insedierà alle Attività produttive”. Di questo papocchio democristiano – che sancisce lo spostamento al centro del presidente Musumeci – abbiamo già detto.

“Il presidente Musumeci – conclude il comunicato – sta valutando, insieme agli assessori, la necessità di determinare ulteriori movimenti di dirigenti generali nelle prossime settimane”.

Ma ormai il più è fatto…

P.s.

Ah, dimenticavamo: evidentemente il ‘siluramento’ di Frittitta e la sua sostituzione con il solito Cartabellotta sarà passato sulla testa del giovane assessore all’Agricoltura, Edy Bandiera. Ma qual è il peso politico di questo assessore?

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti