I pregiudizi del segretario del PD, Maurizio Martina, su Reddito di cittadinanza nel Sud (VIDEO)

I pregiudizi del segretario del PD, Maurizio Martina, su Reddito di cittadinanza nel Sud (VIDEO)
19 ottobre 2018

In questo video di un minuto o giù di lì il segretario nazionale reggente del Partito Democratico, Maurizio Martina, riesce ad esprimere, con straordinaria capacità di sintesi, i suoi pregiudizi sui meridionali. Resta da capire perché i meridionali dovrebbero votare PD… 

Il video è breve: un minuto o giù di lì. Si parla di reddito di cittadinanza nel Mezzogiorno d’Italia. In questo minuto, il segretario nazionale ‘reggente’ del Partito Democratico, Maurizio Martina, riesce a esprimere, con straordinaria capacità di sintesi, il suo pensiero sul Sud Italia. O meglio, sui meridionali.

Avete presente quei film dove i meridionali vengono descritti sempre in negativo, quasi dei personaggi caricaturali? Nei film, almeno in quelli fatti bene, la caricatura viene magari suffragata da scene dove i fatti avvengono per davvero: sono sempre film, certo, ma le scene ci sono: i fatti accadono e i terroni sono terroni…

Nel caso di Martina che racconta come lui – segretario di quello che dovrebbe essere (e che, in realtà, non è più) il più grande partito della sinistra italiana – non ci sono scene: al contrario, c’è lo stesso Martina che, nel corso della trasmissione televisiva, illustrando quello che, alla fine, è un pregiudizio, ci dice che, nel Sud, il Reddito di cittadinanza consentirà a chi ne usufruirà di acchiappare i soldi dello stesso Reddito di cittadinanza e di svolgere, in nero, un altro lavoro.

Attenzione: è un sua teorizzazione e, in quanto tale, va rispettata. Ma è anche la teorizzazione del segretario nazionale del PD sugli abitanti del Sud.

Qualcuno potrebbe obiettare che la stessa cosa potrebbero fare anche nel Centro Nord (dove, ad esempio, l’evasione fiscale è maggiore che al Sud).

Ma la questione è un’altra: il punto è la riflessione del segretario nazionale del PD, Martina, su fatti che debbono ancora accadere.

Fatti, tutt’altro che encomiabili, che lui, Martina, appioppa, prima dell’entrata in vigore del Reddito di cittadinanza, agli abitanti del Mezzogiorno d’Italia. E lo fa, questa è la parte sociologicamente più interessante del suo intervento, dando a questa deviazione dalla legalità – il percettore del Reddito di cittadinanza che svolgerà un lavoro in nero – una connotazione territoriale:

“Perché al Sud, perché nel Sud, purtroppo, cominciano a girare ragionamenti… vado a lavorare in nero e non in chiaro, così prendo il Reddito di cittadinanza…”.

Quello che Martina esprime – lo ribadiamo – non è un giudizio su fatti accaduti, ma un pregiudizio su fatti che debbono ancora accadere: un pregiudizio territoriale, legato al Sud, ai meridionali.

Perché queste riflessioni, Marina, non le fa per l’Italia intera: valgono solo per il Sud!

Resta una domanda: perché i meridionali dovrebbero votare PD e, soprattutto, Martina?

VIDEO DI MAURIZIO MARTINA SU REDDITO DI CITTADINANZA E SUD 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti