Elezioni/ Palermo capitale delle schede annullate

Elezioni/ Palermo capitale delle schede annullate
12 giugno 2017

Sono davvero tantissime: 14.866, il 5.51% del totale dei voti (hanno votato 270. 020 palermitani, il 52% degli aventi diritto). Praticamente, ad occhio e croce, tanto quanto basterebbe ad una lista per eleggere quattro consiglieri. In nessun altro capoluogo . per quello che sappiamo finora- la percentuale è così alta…

Quando mancano solo due seggi- su 600-  per la conclusione dello scrutinio, comincia a prendere corpo l’ipotesi che dopo il titolo di ‘Palermo capitale della Cultura’, il capoluogo siciliano possa finire col meritarne anche un altro: Palermo capitale delle schede annullate.

Sono davvero tantissime: 14 mila 866, il 5.51% del totale dei voti (hanno votato 270. 020 palermitani, il 52% degli aventi diritto). Lo si legge sul sito del Comune. Praticamente, ad occhio e croce, tanto quanto basterebbe ad una lista per eleggere tre consiglieri. A queste vanno aggiunte le 4 mila 705 schede bianche, l’1,74%.

Meno, comunque, del 2012 quando le schede annullate furono 20 mila 199, il 5.67%. Ma quanto basta per farla salire sul podio di questo particolarissimo record.

Vediamo, infatti,  cosa è successo in alcune delle altre città in cui si è votato. 

A Genova, su 237.679 votanti (48.3%), le schede annullate sono 5.882, il 2.47%. 

A Verona, su 118.075 votanti, le schede nulle sono 2.094 pari all’1.77%. 

A Taranto su 98.720 votanti  (58,51 %), le schede annullate sono 4.167 il 4.22%. 

A Padova i votanti sono stati 99.603 (60,77 %), le schede annullate sono 1.252, ovvero l’1,25 %

A Parma, su 77.960 votanti (53,65 %), le schede annullate sono 1.397, alias l’ 1,79 %. 

Tutti questi dati sono tratti dal sito del Ministero dell’Interno.

Insomma, sia un valore assoluto, sia in proporzione al numero dei cittadini che hanno votato, Palermo è al primo posto.

Sarebbe interessante capire il perché, in due competizioni elettorali, Palermo presenta sempre questo dato macroscopico. Legge elettorale difficile? Forse. Ma sarebbe interessante stabilire chi è stato penalizzato e chi, invece, è stato favorito.

 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti