Nel mare di Agrigento la pesca del novellame bloccata dalla Guardia costiera (VIDEO)

Nel mare di Agrigento la pesca del novellame bloccata dalla Guardia costiera (VIDEO)
22 gennaio 2019

Pescavano il novellame a pochi metri dalla riva, nel mare di Agrigento. Ma sono stati ‘beccati’ dalla Guardia costiera che li ha bloccati. Racconta tutto l’associazione Mareamico con un comunicato e con un VIDEO

“Ad Agrigento, quest’anno già da gennaio, è iniziata la pesca VIETATA del novellame. Questa idiota tecnica di pesca si pratica a pochi metri dalla riva, dove il novellame cerca riparo, con la sciabica che è una rete da pesca a strascico con assetto verticale ed azionata manualmente”.

Così scrive in un comunicato l’associazione Mareamico di Agrigento, che ha immortalato il tutto on un VIDEO (CHE POTETE VEDERE QUI).

“Ogni chilo di novellame pescato sottrae al mare circa 2 quintali di pesce adulto! – prosegue la nota di Mareamico -. Purtroppo l’ignoranza è dura da modificare: i pescatori non capiscono che questa attività sottrae il pesce adulto al mare ed alla fine danneggia soprattutto loro. Per fortuna sul posto è intervenuta la Guardia Costiera che ha bloccando i trasgressori, sequestrando le reti e comminando grossi verbali”.

Questa i fatti nel mare di Agrigento. Ma la pesca del novellame è diffusa anche in altre aree della Sicilia: per esempio, nel Palermitano.

Per quello che sappiamo, la pesca del novellame, benché irrazionale, è regolamentata (COME POTETE LEGGERE QUI).



Commenti