MATTINALE 11/ Acqua & rifiuti: sei un incapace? A te i poteri straordinari…

MATTINALE 11/ Acqua & rifiuti: sei un incapace? A te i poteri straordinari…
13 febbraio 2018

A cosa ti servono? A fare quello che – in quanto incapace – non sai fare con le procedure ordinarie. Con le procedure straordinarie, invece, potrai ignorare la legge e gestire – ad esempio – gli appalti facendo quello che vuoi, anche favorendo gli amici in campagna elettorale… 

Quando il gioco si fa duro, i duri scendono in campo. I superpigiamini (Gattoboy, Geko e Gufetta) avranno i poteri speciali per debellare siccità e rifiuti (al “ttrraffico” e all’Etna ci penseremo poi).

Ecco che, con un colpo di bacchetta magica, le procedure ordinarie, poste dalla legge a garanzia del buon andamento della pubblica amministrazione e per evitare che “scandala eveniant” vanno in cantina. Maiora premunt.

Se con le procedure ordinarie i governi regionali proprio non ce la fanno a fare l’ordinario e l’ordinario si accumula fino a diventare straordinario, ecco che lo Stato, invece di cacciare via gli incapaci, li dota di poteri straordinari, come se fosse possibile che uomini mediocri, dotati di poteri speciali si trasformino in uomini speciali.

Quasi semidei, come Ercole, al quale, come quinta sua fatica, fu imposto di pulire in un solo giorno le enormi stalle di re Augia, che non venivano pulite da 30 anni. Per riuscirci, ad Ercole bastò deviare il corso di due fiumi e inondare così le stalle.

Ai fantastici boys di casa nostra basterà usare i poteri speciali per fare cadere tanta di quella pioggia da spazzare via tutta la monnezza che intossica e appesta le strade della Sicilia. Due piccioni con un fava.



Commenti