26
Mag
2017
0

Sorpresa: Ugo Forello è il maggiore azionista di una società che riscuote i tributi!

Proprio nel giorno in cui arriva in Sicilia il leader nazionale dei grillini, Luigi Di Maio, il settimanale ‘Centonove’, con un articolo al vetriolo a firma di Giampiero Casagni, svela un retroscena incredibile: il candidato sindaco di Palermo, Ugo Forello, è il maggiore azionista di una società che riscuote i tributi. L’ironia del senatore Francesco Campanella, che denuncia un inghippo a Bagheria, Comune amministrato dal sindaco grillino Patrizio Cinque, sempre in materia di tributi. Aggiornamento: Ugo Forello potrebbe svolgere l’eventuale ruolo di sindaco metropolitano?

Leggi tutto

26
Mag
2017
0

Elezioni siciliane: i disperati del PD pensano a Piero Grasso. Siamo tutti ‘spaventati’…

Il PD, in otto anni di Governo della Regione, ha svenduto la Sicilia a Roma. Ora, però, si avvicina la resa dei conti. A novembre si voterà per le elezioni regionali e i vari Raciti, Cracolici, Faraone sanno bene che qualunque “pupo” nostrano presentassero come candidato a Presidente della Regione questi sarebbe sommerso da fischi e flatuli. Allora pregano che Roma immoli Piero Grasso…

Leggi tutto

25
Mag
2017
0

Lo ‘scippo’ all’IRFIS per i disabili: gli uffici dell’Ars avevano avvertito Baccei e Crocetta che la Banca d’Italia…

In una seduta della commissione Bilancio e Finanze dell’Ars, gli uffici finanziari del Parlamento siciliano avevano avvertito che per ‘scippare’ all’IRFIS i 51 milioni di euro del proprio fondo serviva il parere positivo della Banca d’Italia. Ma per Baccei e Crocetta, a quanto pare, la Banca d’Italia non conta nulla… Oggi tutto è bloccato e non si sa nemmeno se la Banca d’Italia sia stata avvertita. Intanto non si parla dei 68 milioni e rotti di euro – sempre in favore dei disabili gravi della Sicilia – che dovrebbero essere approntati dallo Stato

Leggi tutto

24
Mag
2017
0

Anello ferroviario: a venti giorni dalle elezioni il sindaco Orlando scopre che i cantieri sono un disastro. Ma va!

Dopo cinque anni di appalti e di incredibili disagi per i cittadini e per i commercianti, per il sindaco uscente di Palermo è giunto il momento che Rfi rescinda il contratto con la Tecnis. Ma il contratto, come spiega il docente universitario Giovanni Tesoriere, lo deve rescindere il Comune e non Rfi, perché il beneficiario dell’opera è, appunto, il Comune. Il dubbio è che Orlando stia provando a recuperare un improbabile consenso elettorale. il ruolo di Cgil, Cisl e Uil che partecipano a questa sceneggiata… 
Leggi tutto

1 2 3 282